Crostata con la ricotta o lo yogurt

Di seguito elenco alcune farciture golose per pasta frolla a base di ricotta o yogurt bianco (preferibilmente greco).
 
 

 

Note & Consigli

Con le dosi indicate realizzi una crostata da cui ricavare 8-10 porzioni.
 
Per aromatizzare la farcitura puoi aggiungere vaniglia oppure buccia di limone o arancia. 😛
 
Per ottenere una farcitura più saporita puoi utilizzare la ricotta di pecora anzichè la più classica vaccina.
 
Lo zucchero è a piacere in relazione a quanto si vuole rendere dolce la farcitura. Inizia con la quantità minima ed aumentalo a piccole dosi assaggiando ogni volta il composto.
 
 

 
Per evitare che durante la cottura la superficie bruciacchi e non mantenga un colore uniforme, copri la crostata con carta stagnola per i primi 15-20 minuti.
 
Ricordati di togliere la crostata dal forno appena terminata la cottura, ma lasciala raffreddare bene prima di sformarla dallo stampo.
 
Per gustare la crostata al meglio lasciala riposare per almeno mezza giornata, e sappi che il suo gusto è ancora migliore il giorno successivo! 😛
 
E se avanza un po’ di pasta, non buttarla!
Puoi realizzare dei biscotti per la colazione o la merenda.
 
 

Conservazione

Ciascuna crostata si conserva a temperatura ambiente, chiusa in un contenitore o un sacchetto di plastica, e si mantiene buona per 3-4 giorni, sempre se non la finisci prima! 😀
 
 

 

  Classica – Al Cacao

 
 

Ingredienti per il ripieno

  • 400 gr di ricotta o yogurt
  • 100-150 gr di zucchero a velo
  • un tuorlo e mezzo albume oppure un albume
  • solo per la versione ‘classica’: 1 cucchiaio di farina o fecola o amido
  • solo per la versione ‘cacao’: 3 cucchiai di cacao in polvere
  •  
     

    Procedimento

    Mescola con una frusta tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

    Prepara la crostata (classica, senza strisce o ripiena) e cuoci in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti.
     
     

     

      Con le gocce

     
     

    Ingredienti per il ripieno

  • 400 gr di ricotta o yogurt
  • 100-150 gr di zucchero a velo
  • un tuorlo e mezzo albume oppure un albume
  • 1 cucchiaio di farina o fecola o amido
  • per le gocce: 100 gr di cioccolato oppure di frutta secca o candita o essiccata oppure di amaretti secchi
  •  
     

    Procedimento

    Mescola con una frusta tutti gli ingredienti, tranne le gocce, fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

    Riduci l’ingrediente per le gocce a piccoli pezzi, poi aggiungilo alla crema e mescola delicatamente con un cucchiaio.

    Prepara la crostata (classica, senza strisce o ripiena) e cuoci in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti.
     
     

     

      Con marmellata oppure nutella

     
     

    Ingredienti per il ripieno

  • 250 gr di marmellata o di nutella
  • 200 gr di ricotta o yogurt
  • 40-70 gr di zucchero a velo
  • un tuorlo oppure mezzo albume
  • 1 cucchiaino di farina o fecola o amido
  •  
     

    Procedimento

    Mescola con una frusta tutti gli ingredienti, tranne la marmellata/nutella, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

    Prepara la crostata (classica, senza strisce o ripiena) stendendo prima la marmellata o la nutella e poi versandoci sopra il composto di ricotta o yogurt, quindi cuoci in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti.
     
     

     

      Con la frutta

     
     

    Ingredienti per il ripieno

  • 200 gr di frutta fresca o sciroppata
  • 250 gr di ricotta o yogurt
  • 50-90 gr di zucchero a velo
  • un tuorlo oppure mezzo albume
  • 1 cucchiaio di farina o fecola o amido
  •  
     

    Procedimento

    Prepara la frutta pulendo quella fresca oppure sgocciolando bene quella sciroppata, quindi riducila in purea assieme all’uovo.

    Mescola con una frusta tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

    Prepara la crostata (classica, senza strisce o ripiena) e cuoci in forno preriscaldato a 180° per 30-40 minuti.
     
     

     

    Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo nel web tramite le icone qui sopra, segui tutte le risposte tramite i Feed RSS, lascia il tuo commento nel box qui sotto o inserisci un trackback dal tuo sito.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *