Pappa di pane e pomodoro

 
La pappa di pane e pomodoro è un piatto semplice e povero di origine contadina nato dall’esigenza di ‘riciclare’ il pane avanzato raffermo e duro.
 
Diffusa in molte zone d’Italia (la più famosa è la pappa al pomodoro toscana), questa pappa si presta a diverse varianti a seconda dei gusti personali, ricordando comunque che per ottenere un ottimo risultato è fondamentale la qualità delle materie prime, ovvero pane, pomodoro ed olio. 😉
 
 

 
Di seguito riporto la mia personale versione della pappa, che cucino sia come primo piatto sia come piatto unico con aggiunta di carne o uova o formaggio. 😛
 
 

Ingredienti per una porzione

 

  • 60 gr di pane
  • pomodori: 300 gr freschi o 150 gr in passata
  • brodo o acqua q.b. (circa 250 ml)
  • olio evo q.b. (circa 3 cucchiai)
  • soffritto a piacere q.b. (aglio o cipolla o porro o scalogno con aggiunta di sedano e/o carota)
  • per aromatizzare: basilico oppure origano oppure pesto genovese
  • per insaporire: sale e pepe o peperoncino
  • aggiunta per renderla piatto unico: 60 gr di salsiccia o di carne macinata oppure 1 uovo fresco oppure 60 gr di formaggio
  •  
     

     

    Note & Consigli

     
    Questa pappa di pane e pomodoro è ottima d’inverno servita calda, ma si può gustare anche d’estate a temperatura ambiente.
     
    E se ne avanza un po’ la puoi conservare in frigo e servirla il giorno successivo dopo averla riscaldata. 😉
     
    Per una migliore riuscita della pappa, segui questi consigli:

  • il pane deve essere casareccio e preferibilmente cotto nel forno a legna; se è ancora piuttosto morbido, lo puoi tostare leggemente per qualche minuto su una piastra oppure in forno;
  • i pomodori devono essere dolci e maturi e vanno spellati e privati dei semi; si possono usare freschi in estate oppure in conserva fuori stagione; in caso fossero acidi puoi risolvere l’incoveniente aggiungendovi un pizzico di zucchero;
  • il brodo può essere sia di verdura sia di carne, ma sempre piuttosto leggero;
  • l’olio deve essere evo e con un gusto deciso;
  • come formaggio io utilizzo prevalentemente la mozzarella o l’asiago a dadini perché mantengono la loro consistenza, ma va bene anche qualcosa di cremoso come la burrata o lo stracchino, come pure il grana grattugiato o in scaglie… insomma dipende dai gusti e dalla disponibilità nel frigo! 😀
  •  
     

     

    Procedimento

     
    In una pentola rosola dolcemente il soffritto in due cucchiai d’olio, quindi aggiungi il pomodoro tagliato a pezzetti e fai cuocere a fuoco lento fin quando si è disfatto un po’ diventando una salsa (se utilizzi la passata già fatta basteranno solo 5 minuti di cottura).
     
    Aggiusta la salsa di sapore ed aggiungi l’aroma scelto, poi unisci il pane spezzettato grossolanamente e coprilo a filo con il brodo bollente.
     
    Cuoci a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto e facendo attenzione che il pane non si attacchi al fondo della pentola, per circa 20 minuti o comunque fin quando il brodo si è asciugato ed il pane risulta morbido e ‘spappolato’ (deve risultare un composto omogeneo, non liquido e neppure troppo consistente, quindi se necessario aggiungi altro brodo a piccole dosi).
     
    Una volta pronta, lascia riposare la pappa 10 minuti prima di impiattarla, quindi servila con un filo di olio a crudo.
     
     

     
    Vediamo adesso come inserire l’aggiunta per renderla piatto unico:
     

  • carne
  • mettila all’inizio nell’olio facendola rosolare bene, quindi aggiungi il soffritto e prosegui come indicato
     

  • uovo
  • a fine cottura aggiungilo nella pappa mescolando velocemente, in modo che si rapprenda con il calore della pappa stessa, quindi lascia riposare come indicato
     

  • formaggio
  • dopo aver impiattato la pappa, cospargila con il formaggio, quindi servi subito per evitare che si sciolga troppo con il calore della pappa stessa
     
     

     


    Ti è piaciuto questo articolo?
    Allora condividilo nel web tramite le icone qui sopra, lascia il tuo commento nel box qui sotto oppure seguilo tramite i Feed RSS.

    2 commenti

    1. io ha detto:

      ma questa non è la vera pappa al pomodoro!

    2. non ho mai detto che questi sono la ricetta ed il procedimento originali della pappa al pomodoro toscana, semplicemente sono la MIA versione di un piatto antico, semplice e povero ma molto buono! 😉



    Lascia un commento


    I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
    Tutti i campi compilati saranno pubblicati, tranne l'indirizzo email.