Siti Amici

 
 
Grazie a Trnd ho potuto provare il detergente per lavastoviglie in capsule ‘Fairy Platinum’.
 
 
Ho ricevuto un kit che conteneva:
 
# per il tester:
    – 1 confezione di Fairy Platinum da 21 capsule, variante Lemon;
    – manuale del progetto con tante info esclusive ed interessanti.
 
# da distribuire:
    – 30 mini-confezioni di Fairy Platinum da 3 capsule ciascuna, variante Lemon;
    – questionari per intervistare amici, parenti, colleghi e conoscenti.
 
 

 
 
Info sul prodotto
 
 
Fairy Platinum è il detergente in capsule che si prende cura sia dei nostri piatti che della nostra lavastoviglie: grazie alla sua formula 3 in 1 garantisce infatti un’azione pulente e sgrassante su piatti e stoviglie unita ad un’azione brillantante e proteggi vetro, inoltre aiuta ad eliminare il grasso e lo sporco nascosto nella lavastoviglie, ad esempio negli scarichi e dentro il filtro.
 
La capsula è monouso, idrosolubile e biodegradabile.
 
 
Utilizzare Fairy Platinum è semplicissimo: basta mettere una capsula nella vaschetta apposita oppure nel cestello delle posate, selezionare il programma desiderato ed avviare il lavaggio.
 
Fairy Platinum è efficace anche nei cicli brevi di lavaggio, inoltre non è più necessario pretrattare le stoviglie poiché la capsula rimuove efficacemente lo sporco e il grasso più ostinato già dal primo lavaggio, con una azione a tutto tondo che garantisce la massima pulizia.
Una bella comodità, no?
 
 
Fairy Platinum è un prodotto P&G, disponibile nelle tre versioni Original, Lemon e Orange, al prezzo consigliato di 7,49 € per la confezione da 30 capsule.
 
 

 
 
La mia esperienza
 
 
Cucinare mi piace molto, un po’ meno mi piace dover pulire e strofinare piatti, teglie e pentole incrostate… Per questo mi affido alla mia lavastoviglie! 🙂
 
Grazie a questo progetto ho potuto provare Fairy Platinum e ne sono rimasta soddisfatta: lo ritengo un prodotto di qualità e consiglio a tutti di provarne l’efficacia.
 
 
Normalmente eliminino tutti i residui di cibo (sia i pezzetti solidi che le grandi quantità di sugo) da piatti e stoviglie, poi li metto in lavastovoglie (senza lasciarli in ammollo né fare un prelavaggio) ed utilizzo il lavaggio breve a temperatura minima (circa 45 minuti a 40°).
 
Con lo sporco molto unto (ma non necessariamente incrostato) solitamente utilizzo il lavaggio più lungo e ad una temperatura più elevata (circa 2 ore a 70°).
 
Con lo sporco molto incrostato (tipo la pasta al forno o le verdure gratinate) lascio sempre la stoviglia in ammollo per qualche ora prima del lavaggio, che solitamente faccio più lungo.
 
 
Con Fairy Platinum ho ottenuto ottimi risultati sullo sporco normale e molto unto con il lavaggio breve: piatti e stoviglie perfettamente puliti e sgrassati.
 
Purtroppo non posso dire lo stesso sullo sporco molto incrostato…
Senza ammollo né prelavaggio, con il lavaggio breve sono rimaste alcune tracce incrostate di cibo, che invece sono completamente sparite quando ho utilizzato il lavaggio più lungo (e sempre senza ammollo).
 
Naturalmente il risultato ottenuto non dipende solamente dal detersivo ma anche dalla lavastoviglie: io infatti ho una macchina di oltre 10 anni che ovviamente ha un rendimento inferiore rispetto a quando l’ho acquistata (rendimento già constatato col detersivo che uso da sempre) o se confrontata con una lavastoviglie più nuova.
 
 
La mia conclusione?
Sullo sporco incrostato, con Fairy Platinum posso evitare l’ammollo, ma preferisco non utilizzare il lavaggio breve a temperatura minima.
Sugli altri tipi di sporco Fairy Platinum mantiene le promesse!
 
 

 
 
Terminato il lavaggio, dopo qualche ora all’interno della macchina si sentiva un leggero odore di sporco, dovuto principalmente ai residui di cibo e di grasso rimasti nel filtro.
 
Per limitare il problema del cattivo odore ho sempre utilizzato mensilmente un cura-lavastoviglie per pulire a fondo il filtro e lo scarico, inoltre ogni tanto smontavo anche il filtro e lo lavavo a mano per eliminare a fondo i residui.
Saltuariamente ho anche utilizzato diversi deodoranti per lavastoviglie, ma non mi sono mai trovata davvero bene perché il loro profumo intenso copriva si l’odore della macchina, ma purtroppo impregnava anche le mie stoviglie!
 
 
Prima di iniziare il test ho effettuato la solita pulizia a fondo della mia lavastoviglie, dopodiché ho utilizzato regolarmente Fairy Platinum per circa 35 giorni.
 
Dopo ogni lavaggio, all’interno della macchina è sempre rimasto un delicato profumo di pulito (quello della capsula utilizzata per il lavaggio).
Quando ho smontato il filtro non c’era più quella notevole quantità di residui, ed ho così evitato di effettuare la pulizia mensile con il cura-lavastoviglie.
 
 
La mia conclusione?
Fairy Platinum aiuta a mantenere pulita la lavastoviglie anche nelle parti nascoste, consentendomi di limitare l’utilizzo del cura-lavastoviglie e di evitare la pulizia manuale del filtro!
 
 

 
 
Un’ultima considerazione va fatta sul prezzo, che secondo me è un piuttosto elevato rispetto ad altri detergenti per lavastoviglie.
Per la confezione da 30 capsule, a mio parere, sarebbe più idoneo un costo attorno a 5 € (anzichè 7,49).
 
Bisogna tuttavia considerare che non occorre più acquistare altri additivi (come il brillantante o il sale) e che si limita notevolmente l’acquisto del cura-lavastoviglie, poi si risparmia tempo evitando quasi sempre l’ammollo o il prelavaggio e infine si riduce il consumo di acqua ed energia utilizzando un ciclo breve.
 
 
La mia conclusione?
Credo che alla fine valga la pena pagare le caps leggermente di più, visti i benefici economici indiretti.
E comunque, per pagarlo un po’ di meno, basta aspettare qualche buona offerta al supermercato e farne abbondante scorta!